Roma 17 aprile 2013
 
Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria
 
di redazione
 
 


Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria

194 storie di aborto: dalla criminalità alla legalità’

Il libro dell’Accademico Marco Sani sarà presentato nella 'Sala Alessandrina' del Museo Storico dell’Accademia il 22 aprile 2013 alle ore 16.30 Lungotevere in Sassia, 3 (Ospedale di Santo Spirito)

Le storie fanno parte della nostra vita. Sono esperienze, racconti, favole, conoscenze, appunti, trame che possono farci sorridere, impietosire, coinvolgere o farci restare indifferenti.

Possono essere puro intrattenimento o colpirci interiormente, essere superficiali o brutali.

Comunque entrano nel nostro vissuto e vengono acquisite come esperienze.

Trasmettere una storia è una grande responsabilità perché può entrare nell’intimo e radicarsi come un leggero tatuaggio sulla pelle.

Restare indelebile. Così come restano indelebili i ricordi delle donne che sulla loro pelle hanno avuto esperienze che, con amarezza, riescono a raccontare; forse per liberarsi di un peso o forse per aiutare altre donne a seguire percorsi diversi.

Quando poi l’argomento è la sessualità, la maternità, la vita, la speranza, il tradimento, la morte, l’abbandono, l’emarginazione, si produce una carestia dell’anima che induce la donna a scegliere strade pericolose e letali che ne sprecano orrendamente il tempo e le sue potenzialità esponendo la sua vita a un pericolo non solo fisico ma soprattutto psichico.

Storie di aborto” documenta la condizione della donna prima della legge 194 e come la trovata “legalità” non solo ha permesso una netta riduzione delle interruzioni di gravidanza ma soprattutto ha prodotto un diverso modo di fare prevenzione. Ha costituito e costituisce un momento di consapevolezza che deve riguardare non solo le donne ma anche gli uomini, promuovendo una migliore informazione pubblica e una campagna educativa nelle scuole, affinché la gravidanza sia sempre più una scelta responsabile.

(Dalla presentazione)

   

Accademia di Storia dell'Arte Sanitaria - Via Sassia 3, 00193 - Roma | Tel.: 06.6893051 | Fax.: 06.6833485
e-mail: segreteria@asas-accademia.it